Uffizi alla massima capienza, la Fp Cgil Firenze: “Servono misure per evitare affollamenti nelle sale, per la sicurezza di lavoratori e pubblico. La Direzione coinvolga il sindacato”

Le Gallerie degli Uffizi tornano alla massima capienza (fino a 900 visitatori complessivi agli Uffizi e 450 a Palazzo Pitti) e viene meno l’obbligo di mantenere almeno un metro di distanza nelle sale. Tornare alla normalità non vuol dire perpetrare gli errori del passato.

Da anni come Fp Cgil denunciamo il problema delle compresenze nelle sale e degli affollamenti, che l’Amministrazione non ha mai voluto realmente affrontare. Con lo stato di emergenza e il rischio contagio crediamo che la massima capienza non possa essere mai superata, e occorrono sistemi contro gli affollamenti delle singole sale.

È necessario il coinvolgimento delle organizzazioni sindacali e dei rappresentanti dei lavoratori alla sicurezza del comitato di verifica per i protocolli Covid.

Chiediamo alla Direzione delle Gallerie degli Uffizi risposte sulle misure da attuare per evitare gli affollamenti delle singole sale, per garantire una miglior fruizione dell’offerta museale al pubblico e per assicurare salute e sicurezza alle lavoratrici e ai lavoratori.