Il 4 dicembre é proseguito il confronto per il rinnovo del CCNL Anffas.

Abbiamo affrontato il tema del riposo giornaliero, ed avanzato la richiesta di normare diversamente rispetto a quanto attualmente previsto nel contratto nazionale, demandando le modalità di articolazione e di gestione del riposo stesso alla contrattazione decentrata, stabilendo precisi vincoli e causali, insieme alle misure compensative, registrando però l’indisponibilità, ad oggi, di Anffas a modificare l’attuale articolo 52.

Ci siamo pertanto riservati di produrre un testo da discutere al prossimo incontro.

Abbiamo affrontato anche il tema della banca ore, chiarendo che le maggiorazioni dovute vanno corrisposte con il mese di competenza, e della banca etica delle ore, per la quale Anffas ha proposto un articolato assolutamente non condivisibile, dichiarando anche l’indisponibilità a contribuire per propria parte all’istituto.

Abbiamo poi rappresentato la necessità di intervenire rispetto la regolamentazione del servizio con obbligo di residenza nella struttura. Abbiamo convenuto di inserire le unioni civili nella fruizione del congedo matrimoniale e dei congedi familiari. Ci siamo aggiornati per un successivo incontro al 9 gennaio.

Vi terremo informati.

Per FP CGIL, Denise Ameriniresponsabile nazionale S.S.A.E.P.