Sabato 8 giugno si terrà la Manifestazione nazionale di Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Fpl e Uil Pa in piazza del Popolo a Roma per chiedere un piano di assunzioni, nuovi contratti e risorse per investimenti nel welfare. Perché senza Pubblico non c’è equità, senza lavoro non c’è futuro.

Sarà un grande impegno per tutta la nostra categoria, così da mettere in rete le tante lotte che in ogni posto di lavoro, tutti i giorni, ognuno di noi porta avanti.

Nelle prossime settimane saremo impegnati a spiegare le ragioni della mobilitazione che il sindacato confederale ha messo in campo e che vede nella manifestazione di sabato 8 giugno una tappa fondamentale per ottenere risposte su occupazione, contratti e investimenti a rafforzamento del welfare in termini di qualità dei servizi pubblici.

Bisogna rinnovare i contratti nazionali dei nostri settori privati, igiene ambientale e sanità privata, rafforzando salari e diritti, così come occorre farlo negli appalti e nel terzo settore dove dobbiamo contrastare i contratti pirata.

Serve un piano straordinario di assunzioni nelle pubbliche amministrazioni che non solo compensi le uscite per pensionamento, ma rafforzi gli organici per garantire ai cittadini investimenti sull’innovazione e sulla copertura territoriale adeguata dei servizi fondamentali e dei loro livelli essenziali.

Altrettanto importante è ottenere la giusta riqualificazione e il riconoscimento professionale del personale in servizio per la Pubblica Amministrazione, con inquadramenti adeguati ai cambiamenti intervenuti nella PA, il recupero della dignità professionale dei lavoratori del sistema dei servizi pubblici a partire dalla conclusione del lavoro delle commissioni di riforma del sistema di classificazione quale elemento strategico e propedeutico al nuovo rinnovo contrattuale ‘19/‘21.

Il Governo deve aprire subito un confronto sull’atto di indirizzo per il nuovo CCNL, adeguare in modo significativo le risorse che oggi sono a disposizione nella legge di bilancio e sbloccare definitivamente il tetto ai fondi per il salario accessorio, così da liberare la leva della produttività.

Vogliamo rilanciare il ruolo delle Pubbliche Amministrazioni e in generale i servizi pubblici come fondamento di sviluppo, benessere e giustizia sociale del Paese.

Per tutte queste ragioni ti chiediamo di partecipare alla Manifestazione di sabato 8 giugno prenotando sin da subito i posti in pullman e di coinvolgere le compagne e i compagni del tuo posto di lavoro.

Le partenze dei pullman sono:

  • Empoli  – Parcheggio Coop
  • Firenze – Parcheggio Coop Ponte a Greve
  • Firenze – Mercato Ortofrutticolo – Novoli
  • Firenze – Tuscany Hall (ex Obi Hall)

Indicativamente l’orario di parteza è previsto alle ore 05:00.

Contattaci al numero 055.2700531 oppure tramite la nostra mail fp@firenze.tosc.cgil.it