In queste ore come CGIL CISL UIL  abbiamo scritto al Presidente Conte per rappresentare le criticità che gli operatori della sanità impegnati a contrastare l’epidemia stanno vivendo tutti i giorni:

 

  • non è possibile che al personale sanitario venga negata la quarantena. Chiediamo l’art. 7 del DL 14/20 venga cancellato.

 

  • Abbiamo bisogno di dispositivi di protezione individuale per tutelare il personale: chiediamo mascherine, camici, visiere a norma.

 

In queste ore tutti professionisti della sanità sono impegnati dando il massimo per fronteggiare il CODIV-19 rischiando la propria salute per gli altri.

Chiediamo che questi lavoratori vengano tutelati. Come si fa a tutelare i cittadini, se non si tutelano coloro che li devono curare? Vogliamo continuare a garantire la sanità per tutti.

Le attestazioni di solidarietà vanno bene dai cittadini.

Dalle Istituzioni pretendiamo risposte!!!

Volantino